it-ITen-USes-ESba-RU

Madre Pietà del Popolo: processione del mercoledì santo

Madre Pietà del Popolo: processione del mercoledì santo

A Trapani la processione di una venerata icona mariana

Author: Anonym/Friday, March 29, 2013/Categories: Italia, Sicilia

Il mercoledì santo, terzo giorno della settimana santa e secondo dedicato ai riti della tradizione trapanese.
Alle due del pomeriggio le porte della chiesa delle Anime Sante del Purgatorio si aprono nuovamente per dare inizio al lungo corteo che anticipa l’uscita del quadro della Madre Pietà del Popolo. Con il gruppo dei tamburinari, ha inizio la processione di giovani donne che portano in mano un mazzo di fiori e il quadro della Madonna.
Un lungo giro tra le vie del centro storico attende il dipinto, accolto tra le braccia dei fedeli che con devozione lanciano petali di rose bianche.
Originariamente fu la Confraternita di Sant’Anna che curò la processione della venerata icona nel 1723.
La storia del quadro sembra risalite alla seconda metà del '600: è attribuito al pittore trapanese Giovanni Battista de Vita.
L'immagine dell'Addolorata è incastonata dal 1778 in una vara di legno in stile barocco, ideata dall'architetto Luciano Gambina nella seconda metà del '700. Nella parte posteriore, invece, è collocato il Santo volto di Gesù coronato di spine, impresso nel drappo della Veronica e sorretto da un angelo. Il volto del Nazareno è raffigurato con tratti somatici tipicamente mediterranei e la stessa corona di spine si discosta dalla iconografia classica.
Negli anni è stata sempre in forte crescita la passione e la forte fede delle genti che accorrevano ad adorare il volto della Madonna sofferente e addolorata per il figlio.

Un cammino lungo parecchie ore del giorno e della notte fino al suo rientro in chiesa, portata in spalla dai portati a suon di marcia funebre.

 

Copyright 2013 MyAyroraTag e Aurora - The World Wide Interactive Journal
Vietata la riproduzione anche parziale dei presenti contenuti

Number of views (24431)/Comments (0)

Archive