it-ITen-USes-ESba-RU

Festival Internazionale del Teatro Romano, dedicata a Gassman la 15esima edizione

Festival Internazionale del Teatro Romano, dedicata a Gassman la 15esima edizione

Si inaugura la stagione che porterà a Volterra Kemp e Arrabal

Author: Redazione Aurora/Wednesday, July 12, 2017/Categories: News, music, Danza, Teatro, Italia, Toscana

Si inaugura domani, a Volterra, la quindicesima edizione del Festival Internazionale del Teatro Romano, con la direzione artistica di Andrea Mancini e con il sostegno, all’interno del più ampio ed articolato Festival dei Festival, della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, del Comune di Volterra, della Soprintendenza ai Beni Archeologici della Toscana, dell’Associazione Culturale Gruppo Progetto Città, dell’Associazione Volterra Jazz, dell’Associazione Pro Pomarance, della Filarmonica Giacomo Puccini
L’edizione di quest’anno è dedicata a Vittorio Gassman, ideatore nel 1987, del Festival VolterraTeatro.
Domani, 13 luglio, alle ore 18 in Piazza dei Priori, sarà inaugurato il “Monumento Effimero”: una grande immagine che rappresenta Opera dello straccione di John Gay, “prima interpretazione da protagonista di Gassman con la regia di Vito Pandolfi e le scene di Toti Scialoja, andato in scena al Teatro Argentina di Roma nel 1943 e subito bloccato dalla censura fascista che non sopportò le critiche al regime”, spiega Mancini. “Così in piazza dei Priori – prosegue il direttore artistico del Festival - quest'anno abbiamo costruito un ‘monumento effimero’, effimero come il teatro: un riconoscimento a Vittorio Gassman, partendo da un elemento scenico che rappresenta il giovanissimo attore accanto ad una grande forca. Un ‘monumento di passaggio’ come è il Festival del Teatro Romano, che il 13 luglio, aprirà al pubblico le sue porte e le sue pietre, tagliate quasi duemila anni fa”.
Alle ore 21, al Teatro Romano, lo spettacolo di apertura, coprodotto con Teatri di Pietra, partner del Festival, è Caligola Homme absurde e Homme Révolté, tratto dalle opere di Svetonio e Camus, con regia e coreografia di Aurelio Gatti, musica originale di Lucrezio de Seta. Gli interpreti sono Carlotta Bruni, Luna Marongiu, Rosa Merlino, Elisabetta Ventura, Vittoria Faro, Cinzia Maccagnani, Sebastiano Tringali.
Al Teatro Persio Flacco, il 14 luglio (ore 21:30), andrà in scena, in prima internazionale, Dances Lindsay Kemp, con Daniela Maccari, Ivan Ristallo, James Vanzo, Alessandro Paci.
Domenica 16 luglio (ore 21:30), al Teatro Romano, è in programma Edipo di Sofocle. È prodotto da Teatri di Pietra con adattamento e regia di Cinzia Maccagnano. Gli interpreti sono Dario Garofalo, Cinzia Maccagnano, Luna Marongiu, Cristina Putignano, Raffaele Gangale.
Il Festival prosegue con Romeo and Juliet - al Teatro Romano, giovedì 20 luglio (ore 21:30) - prodotto da Dance Company su coreografie Alberto Canestro, con Elena Dioguardi e Leandro Salvischiani.
Nella sede del Museo Etrusco Guarnacci venerdì 21 luglio (ore 18), Pilade Cantini presenterà il libro Attacco all’Arte, la bellezza negata di Simona Maggiorelli.
Al Teatro Romano, sabato 22 luglio (ore 21:30), Monologhi al femminile – La signorina Else di Arthur Schnitzler, è il titolo dello spettacolo di Andrea Buscemi con Martina Benedetti.
Domenica 23 luglio (ore 21:30), sempre al Teatro Romano, Agamennone di Fabrizio Sinisi, con Paolo Graziosi, Elena Ghiaurov, Alessandra Falluchi, Elisabetta Arosio, regia Alessandro Machìa.
Al Museo Etrusco Guarnacci, lunedì 31 luglio (ore 21:30), prodotto da Teatri di Pietra, andrà in scena Elena simulacro e impostura: autore e regista Aurelio Gatti, con Gabriella Cassarino, Raffaele Gangale, Carlo Greca, Luna Marongiu.
Torna a Volterra, al Teatro Romano, martedì 1 agosto (ore 21:30), Pan…crazio, la libertà di avere paura di Alma Daddario, movimenti coreografici di Carlotta Bruni, musiche originali di David Dainelli eseguite dal vivo da Angela Zapolla, al violino, regia e interpretazione di Simone Migliorini.
Al Teatro Romano, giovedì 3 agosto (ore 21:30), è in programma Il sogno di August Strindbergh, progetto artistico di e con Mila Moretti.

Avrà luogo al Teatro Romano, domenica 6 agosto (ore 20), la Cerimonia di consegna dei Premi Ombra Della Sera assegnati quest’anno a Giuseppe Pambieri, Micha Von Hecke, Luca Signorini, Nicasio Anzelmo, dalla giuria presieduta da Giovanni Antonucci, e composta da Vito Bruschini, Rainero Schembri, Maria Letizia Compatangelo, Elena d'Elia, Edoardo Siravo, Mariano Rigillo, Cicci Rossini, Alma Daddario, Lia Gay, Maura Catalan, Natalia di Bartolo.

Lunedì 7 agosto (ore 21:30), sul palcoscenico del Teatro Romano, andrà in scena Dalì vs Picasso di Fernando Arrabal, produzione Atto Due e Festival Internazionale del Teatro Romano di Volterra, regia Manola Nifosì e Sergio Aguirre.
Patrizia Ciofi sarà protagonista, martedì 8 agosto (ore 21:30), di La sposa e i suoi carnefici, su musiche di Bellini, Gounoud, Donizetti, Verdi, regia di Patrizia Ciofi e Simone Migliorini. Si tratta di una inedita produzione sui linguaggi della lirica e della recitazione.


Copyright 2017 Aurora International Journal - Aurora The World Wide Interactive Journal.
Vietata la riproduzione anche parziale dei presenti contenuti

Number of views (18134)/Comments (0)

Redazione Aurora

Redazione Aurora

Other posts by Redazione Aurora